Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

28- Il restauro del Campanile

A poco più di 80 anni dall'inaugurazione, I'usura del tempo ha fatto il suo lavoro. Come si 280-restauro- copiapuò vedere I'elenco dei lavori e molto Iungo e dettagliato, compilato con doverosa meticolosità. Nonostante questa meticolosita ci sono stati, in fase di preventivo, normali errori di valutazione dei lavori e di conseguenza la spesa finale è incrementata. I lavori aggiuntivi, da aggiungersi al preventivo, tradotti in numeri, hanno costituito un costo di 60.000 € non coperto da finanziamenti e di conseguenza a completo carico della Parrocchia, ovvero dei parrocchiani. Prima di iniziare i lavori e stato fatto un rilievo dimensionale del campanile, come e risulta dai  disegniOltre al restauro, la struttura e stata adeguata aile norme di sicurezza vigenti. Ad esempio il supporto delle campane (il castello) e' stato completamente rifatto anche in previsione dell'inserimento della quarta campana detta la Minore (Grande, Media, Piccola i nomi delle storiche). Nella tabella ci sono tutti i dettagli del "concerto", termine con cui gli addetti ai lavori definiscono I'insieme di tutte Ie campane di un campanile. 

II totale del peso del concerto del campanile di Azzano e' di circa 5 tonnellate dei quali poco meno di 4.700 kg per Ie campane a cui vanno aggiunti circa 200 kg di batacchi,  il tutto si muove ad oltre 50 metri di altezza. La quarta campana o Minore, e stata offerta dai conparrocchiani azzanesi di oltre Oceano. Non poteva mancare un ricordo sull'avvenimento, scritto dalla poetessa, nostra concittadina Nina Ceschin.


 

 << precedente

 

>> successivo