Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

21-La costruzione continua

Tutte tre le foto sono state scattate dal grande orto che si estendeva dalla canonica fino a toccare le Dote ( grande prato stabile, acquitrinoso o gelato nella stagione invernale). Come210-caporetto-005 copia si vede il nuovo campanile, oltre ad aver sorpassato in altezza il vecchio, lo sorpassa anche per il fatto di disporre di un orologio con ben 4 quadranti, contro l'orologio ad un quadrante del vecchio. Sull'orologio del campanile non si sono trovate informazioni che indichino il costruttore od altre notizia utile. Ma durante i preparativi della mostra ..

aI centro della sala dedicata ai 90 anni del campanile ( dalla data di inaugurazione, non di inizio lavori )  )  è comparso il meccanismo del orologio originario, sostituito con il recente restauro (2003), a testimoniare con la sua presenza una storia che non ci può narrare.

Mi ricordo (raccontava  G.V.) che in giovinezza sono salito in cima al campanile, accompagnando il Ciui, per ricaricare l'orologio. All'epoca l'orologio veniva azionato da due lunghi blocchi di cemento appesi a funi di acciaio avvolte sui rulli, che trasmettevano 

lentamente il moto ai movimenti interni. Per ricaricare l'orologio bisognava riavvolgere le corde di acciaio sui rulli, ovvero sollevare i pesi fin a quasi far toccare all'orologio.

L'operazione avveniva tramite una grande manovella che permetteva a

due persone di condividere lo sforzo.


 

 << precedente

 

>> successivo