Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

11-Don Gasparotto

Don Gio : Batta Gasparotto( 1866-1931 ),110-gasparotto-005RSZ

ha profondamente caratterizzato la comunità' parrocchiale azzanese, con la sua spinta e la sua concretezza nel affrontare e portare a termine attività' sociali oltreché' pastorali. In quanto fatto occorre riconoscere che i nostri avi al tempo, pur attraversati dalla prima guerra mondiale, hanno lavorato e partecipato di pari lena con il loro pastore, senza  dimenticare quante risorse economiche hanno saputo raccogliere per le opere parrocchiali.  Del libretto in " Memoriam", ( Archivio Storico Diocesano - PN ), si ricava: l'annuncio funebre ,  l'orazione funebre del sacerdote Tomaso Gerometta (parroco di di Villotta di Chions) , prima parte , seconda parte , terza parte ed ultima parte .  Le autorita' civili partecipano al lutto tramite l'Ing Napoleone Aprilis podesta' ( carica oggi equivalente a sindaco )   di Azzano Decimo. Il discorso funebre , prima parte e seconda parte , risulta molto conciso, coerente allo stile ed alla concretezza dello stesso oratore. Molto eloquente la foto fatta  durante il discorso dell' ing. Napoleone Aprilis. Il libretto infine riporta quanto apparso su "Il Popolo" , prima e seconda parte.  Infine la foto del momento dell'uscita dalla chiesa del feretro.

 

 << precedente

 

>> successivo