Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

02-Le origini della Chiesa Arcipretale

La Chiesa Arcipretale della parrocchia di Azzano, fu iniziata nel 1748 e terminata nel 1771, a cura dei parroci Lorenzini e Zucchi. Essa e' dedicata a San Pietro Apostolo, che è anche il Santo Patrono della Parrocchia. Nel maggio 1771 e' stata consacrata dal Vescovo Gabrieli, nel giorno della Pentecoste ( 19 maggio ). Mentre l'anniversario della consacrazione  ricorre annualmente, la seconda domenica di luglio, giorno in cui ha luogo anche una sagra paesana.   La chiesa  costruita quasi sicuramente su un manufatto preesistente, ingloba nella sua struttura ( lato posteriore all'altare maggiore ), in corrispondenza del vecchio campanile( raso al suolo nel 1923) una sporgenza,visibile in questa foto degli anni '50,  che era parte integrante del vecchio campanile. 020-facciata_chiesa-006_copiaSi ritiene cha tale sporgenza integrata nella struttura muraria attuale,  fosse parte della chiesa preesistente, costruita prima del 1500. Di conseguenza questo piccolo manufatto può' essere paragonato al testimonio passato dalla chiesa preesistente alla chiesa attuale. Purtroppo della vecchia chiesa, non ci sono notizie, della chiesa attuale, la documentazione delle sue origini, e' rintracciabile forse nell'unico disegno esistente, che riporta i dettagli per la facciata. Il disegno originale e' conservato nel Museo Diocesano di Arte Sacra di Pordenone. Secondo alcuni, il disegno e' da considerarsi opera di un capo mastro lombardo, dell'epoca. Il disegno qui riportato e' stato tratto dalla Monografia di Azzano D., edita in tre volumi a cura della Amministrazione Comunale, negli anni '80 e '90. Per chi desidera approfondire, l'argomento, si consiglia di seguire il link qui presente, che guiderà' alla pubblicazione fatta nel 1971, a cura di Don Cadore, in occasione del bicentenario della Chiesa Arcipretale.