Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione

Dal Gazzettino di PN 25 feb 2011

Oggi é attesa la nomina del successore di Poletto

Il 58enne veronese Giuseppe Pellegrini é Il favorito

Venerdi 25 Febbraio 2011 , PORDENONE -

La firma del decreto di nomina in Vaticano è attesa per queste ore. Il successore del canevese Ovidio Poletto, dopo l'indicazione espressa dalta Sacra congregazione e il placet finale del Papa sarà sceltoo tra i vicari generali delle nove realtà ecclesiali venete. La "promozione" può coinvolgere essenzialmente tre candidati, per ragioni di età, missione, impegno e vocazione. Naturalmente non c'è alcuna conferma uffIciale,  ma il veronese Giuseppe Pellegrini, 58 anni. appare come il favorito. Con lui Gatti e Perini. Dalla scelta di Benedetto XVI al momento dell'ingresso in diocesi passeranno 90 giorni.

I potenziali candidati alla guida pastorale del Centro di via Revedole (e delle 188 parrocchie del territorio} sono una dozzina. A Rovigo il vicario è il54enne Ctaudio Gatti. A Belluno-Felre c'è Luigi Del Favero, ctasse 1947: a Chioggia il decano Pietro Atfredo Mozzato (è nato nel 1940} e a Padova il 67enne Paolo Doni. Giuseppe Rizzo, classe 1939, è il vicepresule di Treviso. A Venezia l'ausiliare del cardinale Angelo Scola è Beniamino Pizziol ,che ha 64 anni. L'uffIcio dei vicari è composto da Valter Perini (1958}, Orlando Barbaro (1950) e Giacomo Marchesan (1937). A Verona c'è il citato Pellegrini. Il 65enne Aldo Furian è il delegato di Vicenza, Infine, Martino Zagonel (1946) è quello  di Vittorio Veneto-Ceneda.

Quando il suo erede entrerà effettivamente in carica, monsignor Poletto (che a marzo avrà 76 anni ) diventerà emerrto. Resterà così a disposizione del successore e delta diocesi di Concordia Pordenone, che lui stesso definisce "espressione di una Chiesa viva, forte e responsabile" . Nel frattempo, oggi alle 11,30 nell"Auditorium curiale parteciperà alla presentazione del bitancio dei 12 mesi del Centro d'ascolto della Caritas.

Pier Paolo Simonato